IN EVIDENZA

CONCLUSIONI

Si chiude un'altra edizione di successo di Luci sul Lavoro

 

Ancora un'altra edizione da ricordare per l'evento di Montepulciano che nel giro di pochi anni ha conquistato sempre più consensi da parte del pubblico e degli ospiti. Anche quest'anno i dibattiti sono stati molto partecipati, con la dimostrazione di un grande interesse nei confronti dei temi trattati, scelti tra quelli più attuali e stringenti in ambito "Lavoro". Anche gli eventi culturali hanno registrato una grande presenza di pubblico con alcune sorprese veramente entusiasmanti, come le performance degli artisti di strada per JOBS Art e lo show cooking di Nati per soffriggere. Gli aperitivi, dedicati al tema dell'immigrazione e dell'innovazione, e i workshop, come ad esempio quello promosso dal consorzio LTF dedicato al settore dell'autotrasporto o quello Labour-INT sui temi dell'integrazione, hanno fornito un apporto molto interessante in termini di idee e spunti di riflessione. In attesa del 2018, ecco qualche riflessione sull'edizione appena conclusa (leggi tutto)

ALTRE NEWS

FORME ESPRESSIVE

Il concetto di Lavoro, visto da diverse angolazioni e attraverso diversi linguaggi

 

Fedele alla propria idea fondante, Luci sul Lavoro anche nel 2017 è stato un grande contenitore in cui tanti linguaggi e tante forme espressive hanno potuto esprimersi intorno al concetto portante, il "lavoro". Dalle ricette dei richiedenti asilo di #NatiPerSoffriggere al concerto emozionante delle tre sorelle che fanno parte del gruppo rivelazione di X-Factor "The Coraline", dai tratti rudi e poetici dei quattro Street Artist che hanno preso parte al progetto JOBS Art in Piazza Grande (Maupal, BeetRoot, Mauro Sgarbi e Ossoart) alla simpatica ironia dimostrata dalla performance del gruppo della Scuola di Cinema Anna Magnani di Prato, anche nel 2017 la cultura ha sposato il tema del lavoro ed ha arricchito in maniera preziosa un evento che di anno in anno dimostra una sempre maggiore voglia di rinnovarsi attraverso strade ancora poco battute.

EVENTO SPECIALE

#NatiPerSoffriggere, a Luci sul Lavoro un progetto a favore dell'integrazione

 

#NatiPerSoffriggere riprende, rielabora e mette in valore le esperienze maturate in 25 anni (dal 1991) di lavoro nel settore interculturale, assumendo l’elemento cibo quale strumento particolarmente adatto per operare sulle problematiche dell’accoglienza, sviluppando al tempo stesso: conoscenza, condivisione, convivenza, cura (in senso lato), conforto ed espressione delle diverse identità culturali, ma anche come strumento-opportunità per progetti culturali, formativi e occupazionali. A Luci sul Lavoro: a) Cooking Show, trasmissione dei saperi, della cultura e delle tecniche culinarie del Pease di origine tramite la narrazione e la rappresentazione di una ricetta e la spettacolarizzazione della cultura gastronomica. Il cooking show è condotto da Chef Kumalé. b) Cucina di strada: street food dal mondo tramite la proposta di piatti etnici preparati e serviti dai cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale delle cooperative Animazione Valdocco e Pietra Alta Servizi.

CINEMA & LAVORO

La Scuola di Cinema Anna Magnani a Luci sul Lavoro

 

Un altro grande evento speciale a Luci sul Lavoro 2017, grazie alla partecipazione della Scuola di Cinema "Anna Magnani" di Prato.

Ecco i dettagli: giovedì 6 luglio,  presentazione del videoteaser “Per un Film su MARGHERITA DATINI”, regia di Massimo Smuraglia con Francesca Cellini, lettura Scenica di due lettere che Margherita Datini e Francesco di Marco si sono scambiati,  a cura di Francesca Cellini e Samuele Luca Cecchi. Venerdì 7 luglio, "Il Lavoro nel Cinema, Il Cinema sul Lavoro", dialoghi da film, letture sceniche, musica, immagini a cura di Massimo Smuraglia, Rosalba Dapoto, Gianluca Gori, musica a cura di Samuele Luca Cecchi e Gabriele Marco Cecchi

 

LUCI SUI SOCIAL

#LSL17

scopri di più

LUCI SUL LAVORO 2017

idee e conclusioni

IDEATO E PROMOSSO DA:

GRAZIE A:

PARTNER:

CON IL PATROCINIO DI:

Con il patrocinio

della Rappresentanza in Italia